la mafia chiama, Berlusconi risponde

ROMA – Una cosa per volta. Perché due leggi ad personam contemporanee sono un’esagerazione, sono “troppo” perfino per il Cavaliere. Soprattutto per evitare il moltiplicarsi degli attacchi e per dosare bene mosse e tempi. Il calendario era questo: prima il processo breve, per fulminare i due dibattimenti milanesi del Cavaliere, Mills e Mediaset, poi il concorso esterno in associazione mafiosa … Continua a leggere

L’ asso nella manica

Soldi. Soldi “loro” che non sono rimasti in Sicilia, ma “portati su”, lontano da Palermo. “Filippo Graviano mi parlava come se fosse un suo investimento, come se la Fininvest fossero soldi messi da tasca sua”. Per Gaspare Spatuzza, da qualche parte, la famiglia di Brancaccio ha “un asso nella manica”. Quale può essere questo “jolly” non è più un mistero. … Continua a leggere

Le nobili gesta di Schifani

di Marco Lillo C’è un palazzo a Palermo, vicino allo stadio della Favorita, che spiega meglio di un trattato la mafia e l’antimafia. I suoi nove piani sono un monumento alla prevaricazione dei forti sui deboli, dei corrotti sugli onesti. Sono stati costruiti in spregio a ogni norma con la complicità della politica, calpestando con la ruspa i diritti di … Continua a leggere

Un aiutino!!

  LA SCHEDA Ecco le leggi che hanno aiutato Berlusconi Qui di seguito tutte le leggi approvate dal 2001 ad oggi dai governi di centrodestra che hanno prodotto benefici effetti per Berlusconi e le sue società. 1 Legge n. 367/2001. Rogatorie internazionali. Limita l’utilizzabilità delle prove acquisite attraverso una rogatoria. La nuova disciplina ha lo scopo di coprire i movimenti … Continua a leggere

Berlusconi e i suoi amici

Le recenti rivelazioni di importanti pentiti di mafia sulle stragi del ’92-’93 probabilmente aiuteranno i magistrati delle Procure di Caltanissetta, Firenze e Palermo a fare luce sui mille punti oscuri di quegli anni. Sulla trattativa tra lo Stato e cosa nostra, sui referenti politici, il riciclaggio del denaro sporco. La logica conseguenza di questi fatti, anche secondo L’Espresso, sarebbe l’iscrizione … Continua a leggere

Berlusconi froda!

Nessun legittimo impedimento. I legali di Silvio Berlusconi fanno marcia indietro e ritirano la richiesta formulata per chiedere il rinvio dell’udienza a causa del vertice FAO che si apre oggi a Roma. Dopo un anno di stop a causa del Lodo Alfano, infatti, è ripreso a Milano il processo che vede alla sbarra 12 imputati, tra i quali, Silvio Berlusconi … Continua a leggere

Così parlò Casini

ROMA – Il ministro della giustizia Alfano risponde alle critiche dell’opposizione sul ddl sul processo breve con una annotazione che potrebbe suonare ovvia: “Valuteremo l’impatto del ddl sui processi”. Una risposta ai distinguo della stessa maggioranza. E Giuseppe Consolo apre alla proposta di Casini (“meglio un lodo riscritto secondo le indicazioni della Corte Costituzionale”). “Mi sembra una strada interessante” Casini … Continua a leggere